Emigrati in America : quando gli Italiani erano negri

 

photo_slideshow_max 

Quando le prime ondate di immigrati Italiani arrivarono in America per il Governo Statunitense e anche per l’ immaginario collettivo si trattava di persone dotate di una certa dignità e inequivocabilmente “bianche “

In effetti i primi a sbarcare nel nuovo continente furono i Friulani, poveri contadini lasciati affogare nella propria povertà dai Savoia che, nella loro opera di pseudo-unificazione si erano completamente dimenticati del Friuli Venezia Giulia e del Veneto. Si trattava di gente dai caratteri somatici chiaramente nordici, di statura alta e con occhi e pelle chiari che non sfiguravano sul suolo Americano già in sentore di ideologia Ariana.
Tuttavia affermare che questo fu l’ unico motivo per cui essi vennero accolti bonariamente e avviati senza indugio al processo di Americanizzazione sarebbe altamente riduttivo. Vari fattori hanno contribuito a danneggiare l’ immagine dell’ Italiano in America, primo tra tutti l’ acceso razzismo scientifico che imperversava in Europa, seminascosto dagli ideali di Nazionalismo e Patriottismo. Ancora una volta furono i Savoia i principali artefici di questo processo di corruzione,a giustificazione dei sanguinosi misfatti e delle ruberie operate soprattutto nel sud Italia, che venne completamente spogliato dei propri beni e delle operose aziende.

Continua a leggere

Dalla schiavitù alle Prigioni: Ku Klux Klan e Massoneria.

Massoneria

(continua)
I collegamenti tra KKK e Massoneria sono evidenti nella struttura base equivalente, nella terminologia e nell’utilizzo dei rituali codificati.
Anche qui non è mia intenzione fare un trattato sulle origini della Massoneria, che potrete comprendere molto meglio qui.
Ciò che ci interessa è scavare nei misteri della sua organizzazione e comprendere quali siano i sentimenti ispiratori del KKK.
Innanzitutto l’idea base: la costruzione di una società migliore, l’impostazione di ” un nuovo ordine” e la ” purificazione” di chi si pone al di fuori delle loro leggi. Tutto ciò viene espresso con diretto riferimento alla Cristianità ,indugiando anche sui termini di
” fratellanza e paternità di Dio” , ma in realtà SOSTITUENDOSI AD ESSA affermando un ” culto nel quale gli uomini di tutto il mondo possano unirsi”. Non è un segreto che uno dei suoi teorici fondamentali, tale Joseph Fort Newton, la definisse ” NON UNA RELIGIONE ma LA RELIGIONE alla quale tutto il mondo deve tornare per ritrovare la propria stabilità spirituale”. Un Ordine Integralista, quindi, che detta leggi ASSOLUTE alle quali l’adepto deve uniformarsi ,anche in aperta contraddizione con il Cattolicesimo e Il Protestantesimo definite dai più ” Religioni ormai corrotte”.
I simboli della Massoneria affondano le radici nell’esoterismo e particolarmente nella CABALA, da non confondere con la Kabala Ebraica .

Continua a leggere