Lovercraft: L’opera completa

 

lovecraft

Scarica GRATIS da patriziabarrera.com.

Cari Amici,

come promesso, ecco la cultura in regalo per voi. Chiaramente ogni settimana si tratterà di autori inerenti alla tematica di questo blog, cioè I Classici della Letteratura Americana, ovvero opere del passato che hanno costituito una pietra miliare per la cultura non solo del Nuovo Continente ma del mondo intero.

Come potevo quindi non regalarvi l’OPERA COMPLETA del maestro dell’Horror HOWARD PHILIPS HOVERCRAFT?

Di lui si è molto parlato e anche malignato. Inizialmente la sua opera, rivoluzionaria sotto certi aspetti e profondamente radicata alla tradizione della letteratura gotica che, sulla fine del’900, imperversava in tutta Europa, fu quasi disdegnata dai critici, che la defini “un nero parto di una mente malata.”

Che Lovercraft abbia sofferto di psicosi e manie suicide, e che abbia vissuto in una famiglia crepuscolare, afflitta da tare ereditarie, è una realtà. La schizofrenia di suo padre, la morte del nonno ( che lo aveva iniziato alla letteratura Gotica e ai mostri delle favole infantili) e infine il disamore della madre che lo considerava quasi mostruoso, lo hanno sicuramente segnato. Ma ridurre la vastità e la magnificenza della sua opera a un frutto della schizofrenia è un vero peccato mortale. La sapienza della sua scrittura e la magia della sua ispirazione ci portano per mano in un mondo parallelo e fantastico, nel quale ci immergiamo con paura e dal quale ci risvegliamo con la profonda consapevolezza di aver spiato dietro una porta socchiusa forse una realtà stellare ed extraterrestre che ci lascia confusi e meravigliati. Dalla mescolanza di ossessioni, atmosfere gotiche e studi accurati della letteratura orientale ci troviamo catapultati in qualcosa di orrido e indefinibile, meraviglioso e ancestrale, che ha la stessa natura degli incubi che affollano i nostri sogni.  Il mondo perduto del Necronomicon, il terrore che ci pervade sul Mito di Cthulhu, e il senso di liberazione quando usciamo dalla narrazione di tutti i suoi racconti ha qualcosa di alchemico, che ci rimane attaccato addosso nella vita reale e che forse ci permette di guardare con occhio diverso anche la nostra quotidianità.

Immergiamoci quindi nella “filosofia dell’Orrore” di Lovercraft che affermava che:

“L’Orrore cosmico che anima tutti i racconti  ha radici nell’ignoranza. L’uomo è tranquillo e sicuro finché crede soltanto a ciò che percepisce con i suoi sensi o ricostruisce con la ragione.
Ma l’uomo è un incidente infinitesimale nell’ infinita complessità del cosmo, i
suoi sensi e la sua ragione abbracciano un territorio ridicolmente limitato, un
granello di polvere nell’ Assoluto. I terrori immanenti nella natura che lo
circonda, o che emergono dalla sua storia, sono nulla in confronto a quelli che
turbano l’infinito. Le forze cosmiche sono cieche, e macinano l’eternità senza
neppure avvedersi della razza umana. Sono tremende perché del tutto insensibili,
ineluttabili, inconcepibili. Dar loro la veste di divinità è un espediente di
comodo, ma è riduttivo: non sono sensibili né alle nostre preghiere né al nostro
dolore. Vengono da abissi talmente insondabili di tempo e di spazio che il
semplice tentativo di concepirle stravolge la mente e induce la follia, come
quella che travolse il matematico Cantor, che ebbe la pretesa blasfema di definire
un algoritmo dell’infinito.
Per questo, aprire squarci di conoscenza che ne facciano balenare nel buio
anche parziali contorni significa esporre la nostra mente ad un cataclisma d’orrore.”

Eccovi dunque il mio regalo di oggi, che potretescaricare GRATUITAMENTEdal mio sito, patriziabarrera.com. Sono due volumi in pdf, facili da stampare e che potrete regalare anche voi, perché si tratta di opere di PUBBLICO DOMINIO. Chiaramente, la vendita è vietata.

Questi due ebook si aggiungono alla libreria virtuale che da sempre patriziabarrera.com vi offre. Fatene buon uso e ricordate: non c’è bisogno di stare chiusi a casa per il corona-virus per prendere la ” cattiva abitudine di leggere!”

L’uomo ignorante è schiavo degli altri e di se stesso. L’uomo colto è LIBERO!

Alla prossima!

A proposito: se vi piacciono i racconti surreali perché non provate a leggere anche i miei?  Vi assicuro che non ve ne pentirete!

 

download (17)

Lo trovi anche su MONDADORI

cover (1)

Oggi anche in Spagnolo! LO trovi qui

Il Richiamo della foresta di Jack London in regalo per voi!

 

richiamo-foresta-joybook (1)

Questo libro è in FREE DOWNLOAD!   CLICCA QUI

 

 

Proprio così, cari Amici!

Da oggi e per un periodo abbastanza lungo,patriziabarrera.com vi offrirà i classici della letteratura Americana in meravigliosi pdf pronti da scaricare gratis, e che si aggiungeranno  ai tanti, tantissimi libri che sono già presenti sul sito e che vi ho regalato in questi anni.

Come sapete,patriziabarrera.com è un sito a molte facce. Oltre alla mia musica, edita ed inedita, in ascolto GRATUITO 24/7 anche da telefonino, il sito è ricco di contenuti intelligenti e divertenti, che potrete acquistare o anche ricevere assolutamente in regalo.

I Libri GRATIS sono uno di questi contenuti che vi offro. Sono tutti dedicati, come questo blog, alla OLD AMERICA, ai suoi personaggi illustri, la sua storia, la sua musica e ai molti volti di questo di questo Nuovo Continente che, tra brutture e meraviglie, ha contribuito a cambiare il mondo. E, soprattutto, sono in ITALIANO!

Il libro di oggi è IL RICHIAMO DELLA FORESTA, diJACK LONDON. 

E’ un romanzo breve scritto e pubblicato dall’autore dalla vita e dalla personalità difficili nel 1904. Diventato da subito un classico della letteratura mondiale, è stato annoverato tra i migliori libri di avventura per ragazzi, ed è davvero l’apoteosi dei buoni sentimenti e dell’amicizia tra un uomo e un cane.

Ecco la trama.

Il romanzo è ambientato inizialmente in California, nella soleggiata Valle di Santa Clara, nel 1897. Il cane Buck, figlio di un maschio sanbernardo e di una madre pastore scozzese, vive nella grande villa di un magistrato, il giudice Miller. Inizia la “corsa all’oro del Klondike“, aumenta la richiesta di cani da slitta, unico mezzo di locomozione nella gelata estremità settentrionale del continente americano, e pertanto Buck viene venduto dal giardiniere del suo padrone a un losco e brutale trafficante, il quale lo maltratta e lo rinchiude in una cassa affinché sia trasportato da una nave tra i ghiacci del Klondike.

Affidato a un brutale addestratore di cani («l’uomo dal maglione rosso»), Buck conosce la «legge della zanna e del bastone»: picchiato selvaggiamente, aggiogato a una muta guidata dal cane Spitz e costretto infine a diventare cane da slitta. Buck impara a difendersi dagli altri cani; uccide anzi Spitz e diventa capo della muta. Cambia padroni, ma non diminuiscono i maltrattamenti. Dopo essere stato al servizio di tre cercatori d’oro litigiosi e incapaci, Buck sta per essere ucciso, ma viene salvato dal cercatore d’oro John Thornton. Scoppia l’amore di Buck per il suo salvatore, che salva più volte da situazioni pericolose e infine gli fa vincere una grossa somma in una scommessa, tirando da solo una slitta con un carico di mille libbre.

La vincita permette a Thornton di recarsi a est, in cerca di una miniera abbandonata ai margini di una foresta. Qui Buck comincia a sentire «il richiamo della foresta»: vi si addentra, incontra altri lupi, uccide un alce. Quando ritorna all’accampamento scopre che Thornton e compagni sono stati uccisi dagli indiani Yeehats. Buck li vendica, scagliandosi contro gli Yeehats; poi il richiamo della foresta si fa dentro di lui sempre più irresistibile. Buck decide quindi di vivere nella foresta insieme a un branco di lupi, di cui diventerà il capo.

(da Wikipedia)

E’ innegabile che nel rapporto tra Thornton e Buck ci sia molto della personalità di London e moltissimo della sua vita tormentata. E’ anche il rigurgito nostalgico di una società che si avviava alla industrializzazione selvaggia e al capitalismo, ma ancora legata all meraviglia dei paesaggi incontaminati dell’America del nord e ad uno stile di vita sicuramente difficile, ma luminoso nel suo senso di libertà. E’ infine uno spaccato meraviglioso della Corsa all’Oro Americana, che nel romanzo ci pare di toccare con mano, poiché emerge viva nella sua storia di morte e di avventura.

Centinaia di traduzioni diverse in tutte le lingue del mondo e decine di adattamenti cinematografici  (il primo addirittura nel 1908 col nome di THE CALL OF THE WILD)   hanno regalato a Il Richiamo della Foresta l’immortalità.

Mi è sembrato quindi giusto regalarvi per primo, tra i classici della letteratura Americana, proprio questo libro, che troverete in FREE DOWNLOAD in formato pdf  su patriziabarrera.com.

Come gli altri libri in regalo, anche Il richiamo della Foresta è in dominio pubblico. Quindi potete scaricarlo , stamparlo e regalarlo anche voi o inserirlo nei vostri siti/blog.

Quindi, cosa aspettate? Regaliamo la cultura, poiché solo attraverso di essa saremo in grado di cambiare il mondo!

Alla prossima con un nuovo meraviglioso libro in regalo!

 

giphy (6)

 

Il lungo viaggio delle Sing Song Girls

 

860_Popo_soft_shadow_1925

( continua )

La lunga epopea delle sing song girls nella Old America iniziò non prima del 1840 ma con punte di abnorme ascesa nel periodo della Corsa all’ oro , più o meno tra il 1848 e il 1854. Prima di allora la presenza delle donne tra gli immigrati Cinesi era un evento più unico che raro e riguardava o coraggiosissimi pionieri sfuggiti al clima di guerra che ormai si respirava in Patria oppure consorti di quei pochissimi uomini d’ affari che nell’ America della prima metà del 1800 consisteva in una purissima oligarchia che viveva in palazzi costruiti su misura grazie a impegnativi rapporti diplomatici con le Autorità locali, debitamente ricompensate da ingenti somme di denaro. Costoro portavano con se mogli e favorite, un largo stuolo di fanciulle avvenenti che tuttavia rimanevano relegate a vita nei cortili interni delle magioni, da cui uscivano solo dopo morte.

Continua a leggere

Old America :Il Natale vien dalla Virginia

holidaydecorating
Ormai siamo abituati al Natale Americano. Enormi alberi di Natale e decorazioni fiabesche danno l’ impressione di entrare in un mondo incantato, in cui troneggiano pupazzi di Babbo Natale in dimensione umana e renne dagli occhi lucidi, che non a caso si rifanno alla tradizione ormai consolidata del piccolo Rudolph. Abbuffate colorate si alternano a brevi periodi di raccoglimento, in cui tutti si sentono più buoni; e i negozi di giocattoli e di dolciumi letteralmente scoppiano di prodotti, alcuni dei quali finiranno nelle mani di associazioni assistenziali che, almeno in questo periodo, si ricorderanno dei poveri del mondo.
Montagne di regali si affollano sotto alberi e presepi mischiati a pensierini furbamente artigianali; e ogni nostra giornata si apre al suono magico dei canti tradizionali che echeggiano da improbabili emittenti televisive, per lo più laiche, che fino all’ altro ieri si scagliavano sulle contraddizioni della religione.
Di questa atmosfera a tratti magica a tratti banale ormai non potremmo più farne a meno. Levare pensieri nostalgici al senso di comunione vera che dovrebbe nascere nei nostri cuori in un periodo di riflessione piuttosto che di consumo avrebbe il sapore di una falsa retorica e di una banalità aggiunta. Tuttavia mi piace offrirvi una suggestione diversa, un tuffo nel passato per comprendere come sia venuto fuori il Natale che conosciamo nella speranza forse di recuperare quello che abbiamo perduto.

Continua a leggere

Colori, in regalo per voi!

Cari Amici, oggi ho per voi una promozione davvero interessante. Colori , il mio primo libro di narrativa , una mini raccolta di racconti brevi di carattere introspettivo e surreale, è in Regalo per Voi! Basta acquistare ad un prezzo promozionale il mio album, Luci e Ombre – Inedite , per ottenere il libro in download immediato. L’ Album e il Libro seguono due linee di ispirazione molto simili. Luci e Ombre, in stile rock – blues con brani interamente firmati da me, mostra in musica gli aspetti belli e brutti della vita. Colori ne offre le suggestioni più profonde, quelle che partono dall’ Anima e vanno oltre la realtà. Entrambi si completano a vicenda, per un’esperienza globale all’avanguardia che possa unire musica e scrittura. Un esperimento nuovo di cui potete usufruire per ora SOLO sul mio sito ufficiale. Colori infatti non è in vendita sulle librerie, almeno non ancora. Affrettatevi dunque, perchè l’ offerta lancio scade ai primi di novembre 2016! Buon Divertimento!

Sorgente: Colori, in regalo per voi!

Libri Gratis sotto l’ ombrellone!

 

fish11

 

Libri, libri, libri!  Cosa c’è di meglio in estate, oltre a un bel bagno a mare e una cena con gli amici, di una sana e interessante lettura, mollemente adagiati sul vostro lettino sotto l’ ombrellone?  Gli ebooks che vi offro oggi sono semplici, interessanti e quasi esclusivi. Vi ricordo che sono di dominio pubblico e quindi li potrete non solo leggere, ma anche regalarli oppure metterli sui vostri blog.  Se vi va potreste anche stamparli, rilegarli e unirli alle centinaia di libri che ciclicamente patriziabarrera.com vi mette a disposizione, sempre sul magico mondo della Old America e degli argomenti ad essa collegati. Alcuni sono in Italiano, altri in Inglese: scaricateli Gratis e velocemente e leggeteli comodamente sul vostro telefonino o tablet.

Eccoli qui.  Cliccate sulle foto e arriverete direttamente al mio sito da cui il download sarà immediato.

 

Amara_ America_ Meravigliosa_,

Un libro amaro e intelligente sui retroscena, le conseguenze e tutto ciò che non si dice sulla scoperta dell’ America. A metà tra saggio e romanzo è un libro che vale la pena di leggere.

 

gangs of america

Cosa si nasconde dietro la patina perbenista e democratica Americana?  Mafia? Massoneria? Fanatismo?  Scopriamolo insieme in questo libro davvero pungente che ha la sola pecca, per noi Italiani, di essere scritto in Inglese.

 

 

Jim Hamm archi e frecce indiani

Un manualetto semplice e carino, interamente tradotto dall’ Inglese, che vi mostra come i Nativi Americani costruivano archi e frecce.  La trattazione è ricca di disegni e quindi anche voi potrete facilmente costruirvi le armi Indiane, in queste serate con gli amici. Leggero ma non stupido  ve lo consiglio caldamente!

 

witchs of salem

Un libro avvincente che descrive la raccapricciante vicenda delle Streghe di Salem avvenuta nel 1692, con tutti i suoi orrori! Un best seller divenuto poi un bellissimo film che non potete farvi mancare.  In Inglese.

 

rasta marley  alle radici del reggae

Il reggae: un genere musicale appassionante e bellissimo ma soprattutto una filosofia di vita. Bob Marley, ma non solo. Per gli estimatori del settore questo libro sarà davvero una nuova bibbia.

 

Questi sono i libri, ma ricordate: su patriziabarrera.com troverete molto molto altro.

La mia musica, cover old America ma anche tante bellissime inedite scritte da me, e poi contenuti GRATUITI, regali e perfino uno shop legato alla tradizione dei Nativi Americani. Potete accedervi facilmente senza registrazione , ascoltare musica unlimited e perfino vedere dei film!  E, se vi va, potreste acquistare una delle mie canzoni o uno dei libri scritti da me, dando così un valido supporto al mio faticoso lavoro di auto-produzione che da anni cerca di offrirvi contenuti di qualità alla portata di tutti.  Ma ora godiamoci il trailer del sito e..queste ultime giornate estive.

 

A presto!

 

 

Vita da Squaw: donna e madre

pregnant Native American woman

(continua)

La gravidanza tuttavia era un periodo fondamentale non solo per la vita del’individuo ma dell’intera tribù, che si arricchiva di un nuovo spirito e di un nuovo corpo. Anche in periodi di estrema povertà, come poteva essere una carestia o l’assenza dei bisonti, le nascite erano trepidamente attese e salutate come ” fortuna “. A differenza dell’Europa, dove una nuova bocca era spesso vissuta come calamità se in condizioni di indigenza, per i Nativi i bambini erano un dono del Grande Spirito e come tali dovevano essere onorati. Maschi o femmine non faceva differenza poichè entrambi i sessi erano utili alla collettività. Le donne incinte erano quindi oggetto di cure e favori e non di rado venivano sollevate da compiti sgradevoli che potessero turbare l’anima del bambino.

Continua a leggere

Vita da Squaw: la giovane sposa

Donna Apache 1906

(continua)

Tuttavia il periodo più importante ( e anche quello  che durava più a  lungo ) per la vita della giovane squaw era sicuramente quello precedente al matrimonio, volgarmente chiamato ” corteggiamento “.

Dico volgarmente rapportato ai tempi di Oggi, in cui ci si fidanza e sfidanza in cinque minuti e a vent’anni si è già collezionati un centinaio di amanti.: per gli Indiani d’America si trattava di un periodo di profonda conoscenza dell’altro, intesa sia in termini spirituali che, nei limiti concessi, sessuali e sempre finalizzato al matrimonio. La sfilza di fidanzati in prova non era ammissibile e neanche concepibile.  Benchè “ l’allenamento al sesso ” si potesse farlo con amanti anche non ufficiali tuttavia l’aspirante marito era uno solo e tale doveva rimanere fino alla morte di uno dei coniugi. Quindi scegliere oculatamente era fondamentale, e non di rado i criteri di valutazione si allargavano alla sfera sessuale. Non stupitevi : per molte tribù la sessualità era parte fondamentale della vita, la si insegnava normalmente ai bambini che comunque ne erano già edotti vista la promiscuità sessuale del tepee, dove non solo padre e madre ma mogli secondarie, anziani genitori e schiavi dormivano assieme. 

Continua a leggere

Indiani d’America: il viaggio comincia!

Dakota Sioux 1888

Cari Amici,
la storia degli Indiani d’America è la storia del Nuovo Continente che solo grazie all’estinzione di questi popoli indomiti potè evolversi, svilupparsi e assumere il volto che ha oggi. Fu un genocidio deciso a tavolino e attuato con minuzia , che calpestò i tanti trattati non solo commerciali stipulati in precedenza con i Nativi ,e che irrise gli Ideali di Democrazia e Giustizia enunciati proprio nella Costituzione Americana.
Questo blog, che tratta di ciò che avvenne in America tra gli inizi del 1800 e la fine del 1960, non può esimersi dal raccontare ciò che fu la crudeltà delle Guerre Indiane, e di come esse marchiarono a fuoco e delinearono la nuova America. Per offrirvi una narrazione dettagliata e obiettiva non mi dilungherò su temi generici, come la religione e le credenze dei Nativi la cui essenza non giustificano le crudeltà perpetrate da AMBO le PARTI, ma cercherò di portarvi per mano nella realtà quotidiana delle tribù e di come esse, singolarmente, reagirono alla venuta dei bianchi nel loro territorio.
Il genocidio Indiano, infatti, fu sostanzialmente originato da uno scontro culturale, dall’avidità di possesso e da una esigenza di modernità in cui una delle due parti fu costretta a soccombere: un evento molto comune in ogni colonizzazione e in ogni tempo. Tuttavia le modalità in cui ciò venne perpetrato sui Nativi furono inique e assolutamente impari, gettando le basi per un nuovo modo di fare guerra che caratterizzerà tutta l’epoca moderna.

Per introdurre i nuovi argomenti vi invito a leggere alcuni miei vecchi articoli Indiani d’America, Introduzione alle Tribù Indiane, Preghiera e Poesia nella musica degli Indiani d’America e Scalpo, usanza Indiana?, che vi aiuteranno a seguire la mia narrazione.
Da oggi in poi entreremo nel vivo delle Tribù Indiane, impareremo a conoscerle e a capire come esse abbiano reagito alla realtà Europea, e infine affronteremo lo spinoso argomento delle Guerre che le hanno massacrate, rinchiuse in riserve, affogate nell’alcool e nel vizio e infine condotte all’estinzione .
Sarà un viaggio duro ed emozionante, in cui spesso vi indignerete ma non di rado vi troverete a parteggiare per gli yankiees, poichè NON TUTTE le tribù Indiane erano pacifiche ed evolute : allo stesso modo NON TUTTI gli Yankiees erano falsi e malvagi. Come al solito la verità sta nel mezzo, benchè sia innegabile che dove, come in questo caso, si calpestino la cultura e le usanze dei popoli all’unico scopo di carpirne le ricchezze economiche, non può MAI esserci reale EVOLUZIONE.
Da parte mia cercherò di fare chiarezza tra i vari luoghi comuni, le santificazioni esagerate e le giustificazioni storiche da quattro soldi che – ahimè!- mi è toccato di leggere.
Vi dò quindi appuntamento a brevissimo per iniziare con Voi questa nuova avventura.

Per ora vi offro questi libri di approfondimento che potrete scaricare GRATIS dal mio sito. Si tratta di ebooks e/o documenti di Dominio Pubblico o gentilmente concessi dagli Autori che potrete quindi regalare ,condividere o stampare. Fanno parte di un’intera biblioteca digitale che da tempo metto a disposizione degli amanti della Old America.

44 animali di potere

CLICCA SULLA FOTO e SCARICA GRATIS il Libro
I 44 animali di potere

Un libro eccezionale per conoscere la simbologia animale della cultura dei Nativi Americani. Gli animali totem e spiritualità dei Nativi. Un libro che vi consiglio caldamente di leggere. In ITALIANO

The last of Mohicanes

CLICCA SULLA FOTO e SCARICA GRATIS il Libro
The Last of Mohicanes

Un classico imperdibile da cui è stato tratto il famoso film con Daniel Day Lewis. La storia emozionante dell’ultimo guerriero di questa indomita tribù tratteggiata con mano sapiente e intelligente ricerca storica da James Fenimore Cooper. IN LINGUA INGLESE

Seppellite il mio cuore a Wounded Knee

CLICCA SULLA FOTO e SCARICA GRATIS il Libro
Seppellite il mio cuore a Wounded Knee

Una narrazione struggente e malinconica dello sterminio Indiano da parte di uno degli ultimi protagonisti dell’amara vicenda. Bellissimo! In ITALIANO

Letteratura degli Indigeni Americani

CLICCA SULLA FOTO e SCARICA GRATIS il Libro
La Letteratura degli Indigeni Americani

Un libro di Ferdinando Borsari che a prima vista potrebbe sembrare datato ma che non lo è affatto, poichè mantiene fresca e inalterata la raccolta di dati reali su quella che fu la cultura dei Nativi prima che l’occidentalizzazione la cancellasse definitivamente. Un libro fondamentale per chi si avvicina con occhio storico agli Indiani d’America. In ITALIANO

American Indian fairy tales

CLICCA SULLA FOTO e SCARICA GRATIS il Libro
American Indian fairy tales

Un bellissimo libro di Margaret Compton ricco di bellissime e originali illustrazioni; una raccolta gradevolissima su leggende e miti Indiani narrati con leggerezza e poesia. In LINGUA INGLESE.

Per ora ci lasciamo qui, ma prestissimo partiremo per questo viaggio emozionante sulla cultura e la storia dei Nativi Americani, la loro resistenza nelle Guerre Indiane che li sterminarono e cosa è rimasto di loro OGGI, in questo mondo così arido e privo di valori eccezionali di riferimento.
E se volete passare un po’ di tempo in musica Old America Style e Blues..
venitemi a trovare sul mio sito! A presto!

 

Old America? Te la racconta Emilio Salgari

Emilio Salgari 1910

Cari Amici, chi non conosce le belle novelle e i magici racconti di Emilio Salgari? Chi non ha mai sognato leggendo di Sandokan, la Tigre di Mompracem, personaggio mitico immortalato in tv dal divino Kabir Bedi? Probabilmente chi è appassionato di letteratura pensa di conoscere abbastanza bene questo Grande del passato che ha colorato con i suoi romanzi più di un’infanzia. Tuttavia pochissimi sanno che Salgari fu uno dei primi scrittori Italiani ad aver narrato del Far West e dei suoi suggestivi aspetti, divenendo incontrastato romanziere di sicuro spessore e, soprattutto, di successo.
Continua a leggere