The Christmas Song ( chestnuts roasting )


the-christmas-song-e1354683404681

Come molte delle piu’ famose canzoni Natalizie anche The Christmas song ha sangue….internazionale. Fu infatti scritta nel 1943 da Mel Torme’ e Bob Wells, entrambi di origine Ebraica. Un’accoppiata vincente, se si pensa che i due hanno composto insieme piu’ di 200 canzoni, la maggior parte delle quali divenute poi standard in vari generi musicali.

La storia della nascita della canzone e’ alquanto singolare: sembra che,in un’afosa giornata di luglio,Mel Torme’ si reco’ a casa di Wells sul lago Toluna per una sessione di pesca. Arrivato in loco Mel chiamo’ a lungo l’amico,ma sembra che nessuno rispose. Wells spesso si appisolava vestito e cosi’ Torme’ si sdraio’ ai bordi della piscina e si mise a scrivere. ” Faceva un maledetto caldo ” – ricordo’ poi molti anni dopo, e non mi ero portato il costume da bagno. La villa di Bob era chiusa e i domestici in vacanza: cosi’ mi aggrappai furiosamente ai ricordi del freddo e al bagaglio della mia giovinezza. Buttai giu’ dei versi ricordando con avidita’ il freddo invernale e le palle di neve. Ero cosi’ assorto che non mi accorsi della presenza di Bob, che mi guardava sorridendo. Indossava ancora i suoi pantaloncini da tennis,segno che non dormiva ma che si era completamente dimenticato della nostra giornata di pesca. ”
Tuttavia il progetto di scrivere dell’inverno in un caldo pomeriggio di luglio era eccitante! Wells ci tiro’ dentro i ricordi della sua infanzia,le caldarroste all’angolo della strada, i bambini che indossavano i cappotti pesanti e i canti di Natale che galleggiavano nell’aria.
La canzone nacque cosi’,su due accordi e un sodalizio che durava da anni. In due ore era finita!
Eccitatissimi,i due telefonarono a Carlos Gastel,allora manager di Brenda Lee e Nat King Cole, il quale gradi’ molto il brano e si dette da fare per pubblicarlo. Ma, come succede a molti artisti, i due un po’ si dimenticarono della canzone presi da altri affari. Fu solo un anno dopo e per diretta insistenza di Nat King Cole che si era innamorato del brano, che i due si recarono in sala di registrazione. Fra una cosa e l’altra si scivolo’ al 1946, ma fu subito standard.
Questa e’ la versione ufficiale anche se,per vezzo o per vanita’,Wells affermo’ bonariamente che le cose non andarono esattamente cosi’ e che Torme’,recatosi nella sua villa in quel famoso pomeriggio di luglio, abbia trovato su un tavolino ai bordi della piscina un foglietto con alcuni frasi gia’ scritte e degli accordi musicali scarabocchiati. Sembra fossero appunti cestinati dallo stesso Wells e ” ripescati ” poi da Torme’, che ne aveva fatto in seguito una canzone.
Comunque siano andate le cose la canzone e’ gradevolissima,molto musicale e di sicuro impatto emotivo. I versi originali sono semplici e lineari,e proprio per questo immediati:

Chestnuts roasting on an open fire,
Jack Frost nipping on your nose,
Yuletide carols being sung by a choir,
And folks dressed up like Eskimos.

Everybody knows a turkey and some mistletoe,
Help to make the season bright.
Tiny tots with their eyes all aglow,
Will find it hard to sleep tonight.

They know that Santa’s on his way;
He’s loaded lots of toys and goodies on his sleigh.
And every mother’s child is going to spy,
To see if reindeer really know how to fly.

And so I’m offering this simple phrase,
To kids from one to ninety-two,
Although its been said many times, many ways,
A very Merry Christmas to you

Magic Christmas album

Ascolta e Acquista QUI il tuo album di Natale: tante belle canzoni legate alla tradizione Natalizia interpretate da me!
Clicca sulla foto

E questa e’ la traduzione Italiana

Castagne arrostite sulla brace scoperta,
Jack il Gelo che ti pizzica il naso,
canti Natalizi intonati da un coro
che indossa cappotti pesanti.

Tutti sanno che un bel tacchino e un po’ di vischio
serve a rallegrare il cuore,
i bimbi con i loro occhioni eccitati
tarderanno a prendere sonno stanotte!

Loro sanno che Babbo Natale sta arrivando ,
che ha caricato un sacco di giocattoli e dolciumi sulla sua slitta,
e tutti stanno li’ a spiare
se le renne sanno davvero volare.

E cosi’ mi basta dire una semplice frase
ai bambini dai due a i 92 anni,
anche se e’ qualcosa di detto e ridetto:
Buon Natale,
Buon Natale a tutti voi!

Patrizia%20Barrera
Ascolta QUI la mia musica!

Ora, sembra che nella versione originale ci fosse un errore grammaticale e che fosse stato usato il termine REINDEERS ( che indica la classe di cervidi a cui appartengono le renne) piuttosto che la parola REINDEER ,che era piu’ esatta. La canzone fu pero’ incisa e pubblicata con questo errore,fino a quando la coppia di Autori non ebbe una bella tirata di orecchi dalla critica,sempre pronta a sottolineare gli errori ( altrui).
Tuttavia il single ,che era gia’ un successo,non poteva certo essere ritirato dalla vendita! E cosi’ Nat King Cole, che era un gran signore, a proprie spese decise di ri-registrare il brano utilizzando le stesse modalita’ e la stessa orchestra della prima incisione,ma correggendo l’errore grammaticale. Si ebbe quindi, per le nuove vendite, una versione assolutamente Identica alla prima, ma i dischi ritirati che presentarono l’errore furono subito oggetto di collezione e ( sembra ) arricchirono Autori e Interprete molto piu’ che con i proventi,comunque elevatissimi ,del disco. Autoironico come sempre Nat King Cole amo’ pero’ indugiare,volutamente,sulla parola incriminata,nelle registrazioni quanto nei Live.

Nat King Cole registro’ il brano 3 volte.: nel 1946, poi nel 1953 con l’arrangiamento di Nelson Riddle e infine nel 1960,quando inauguro’ un nuovo modo di presentare questo tipo di canzoni al pubblico e spianando la strada ad altri interpreti venuti dopo. Apri’ il brano da solo,con una inquadratura di faccia un po’ fumosa e suggestiva,inusuale per quell’epoca e,purtroppo, per un’artista…di colore. Non dimentichiamo che nel 1960,malgrado i suoi istinti liberali, l’America Black subiva ancora la discriminazione razziale,nella vita e nell’arte! Ma Nat king Cole,che poteva permetterselo e che era estremamente impegnato nella lotta per l’eguaglianza sociale, decise di optare per una innovazione che dette i suoi frutti. Dopo di lui Lou Rawls e infine Ray Charles sposarono la stessa linea comportamentale.
Interpretata un po’ da tutti ( Bing Crosby,Tony Bennet,Frank Sinatra, Donna Summer, Barbra Streisand….fino a una Cristina Aguilera quasi inedita e Michael Buble’), resta memorabile una interpretazione dello stesso Torme’ con Judy Garland. Poesia che sia aggiunge alla poesia, poiche’ questa versione,ricca di toni bassi e melodici,ci accompagna per mano al calore familiare e alla magia del Natale.

Guardate il video perche’…e’ davvero tenerissimo! Si nota nel famoso artista un chiaro atteggiamento di imbarazzo che colpisce direttamente il cuore.

The Christmas song Nat King Cole

The Christmas song Mel Torme’ e Judy Garland

mel-torme.jpg-2435

Mel Torme’ ( Chicago 1925- Los Angeles 1999) e’ stato un grande compositore,attore,scrittore,conduttore e interprete. Bambino prodigio come attore radiofonico e artista del filone Vaudeville,nella sua vita ha scritto piu’ di 300 canzoni per cantanti di calibro come Frank Sinatra, Nat King Cole e Tony Bennett. Cantante professionista era valentissimo artista jazz ,uno dei pochissimi performer Bianchi della tecnica SCAT. Definito spesso come ” Il volto bianco dell’anima Nera “,ha composto e interpretato canzoni di successo,come ” CARELESS LOVE ” e “BABY COMIN HOME “. Suonava pianoforte e batteria, era arrangiatore per orchestra, attore di teatro e televisione e ha scritto un paio di biografie , tra cui spicca sicuramente quella su Judy Garland ” THE OTHER SIDE OF THE RAINBOW “. A tempo perso pilotava arei commerciali per la sua ditta di Import Export. Ha continuato a comporre,cantare e scrivere fino al 1996,quando un ictus lo ha derubato della sua bellissima voce. Allora si e’ chiuso in se’ stesso e si e’ lasciato morire.

E ora ” godetevi ” la mia interpretazione della meravigliosa canzone.
Puoi trovarla nel mio album MAGIC CHRISTMAS. Vieni ad ascoltarlo e sostieni la mia produzione musicale!

Conosci qui le Origini del Natale!

Annunci

2 thoughts on “The Christmas Song ( chestnuts roasting )

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...